Tenta strangolamento con cavo telefono

Rischia di essere accusato di tentato omicidio un sessantenne modenese che, la notte scorsa, avrebbe tentato di strangolare con il cavo del telefono, colpendolo successivamente al capo con un posacenere, il suo convivente, un 30enne. Il fatto è accaduto in un'abitazione di Spilamberto, in provincia di Modena, dove a intervenire sono stati i carabinieri, che per il momento hanno indagato l'uomo per lesioni. La vittima dell'aggressione ha riportato una prognosi di 27 giorni. È stato lo stesso 60enne a avvisare il 118. Sono in corso accertamenti.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sestola

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...